Ti aspettavo così

Un’onda di colore
nel tuo sguardo
vince il grigio
dipinge il tramonto
di rosso e di oro.

Ora rido forte,
mentre mi abbandono.

Ti aspettavo così,
come si aspetta la vita,
respirando adagio.

Franca Figliolini
Ph Maria Letizia Maggio

59520758_10216448319913842_3462676898314715136_o.jpg

 

Annunci

Non puoi sapere da dove parte il mio volo

Non puoi sapere da dove parte il mio volo
da dove le mie ali prendano il vento
che scompiglia il fumo dei pensieri

così come piega l’erba e le spighe
disegnando onde senza mare

liquidi miraggi di dolcezza
in cui annegare infinitamente
infinitamente amando

Franca Figliolini
Ph Maria Letizia Maggio

59535570_10216440521078876_2169684540111454208_o.jpg

Un giorno, quando diremo

Un giorno, quando diremo: “Era il tempo del sole,
vi ricordate, illuminava ogni ramoscello…

Era il tempo memorabile in cui eravamo sulla terra,
in cui si faceva un rumore tale da far cadere qualche cosa,
e ci guardavamo attorno con i nostri occhi indagatori,
le nostre orecchie coglievano tutte le sfumature che c’erano nell’aria
e quando i passi dell’amico venivano avanti noi li conoscevamo,
raccoglievamo sia un fiore che un sassolino liscio.
Era il tempo in cui noi riuscivamo ad acchiappare il fumo…

Jules Supervielle
Ph Maria Letizia Maggio

57121021_10216426828816578_7575129537596358656_o.jpg

 

Tutta la vita che vuoi

Non è vero che nasciamo una volta sola, possiamo nascere tante volte, nasciamo quando mettiamo per la prima volta un passo dopo l’altro e riusciamo a camminare, nasciamo il giorno in cui finalmente decidiamo di dire qualcosa che ci siamo tenuti dentro per troppo tempo, e poi, e poi, nasciamo quando per la prima volta mettiamo il naso nel cuore di qualcuno e lasciamo che qualcuno metta il naso nel nostro, e ne sono sicura perché è quello che è successo a me, è quello che sento, mi è successo oggi e quindi lo so.
Ecco cosa volevo dirvi, nel caso non ci vedessimo mai più.
Che alla fine possiamo nascere infinite volte, la prima volta non la decidiamo noi, ma le altre sì, siamo noi che decidiamo, perché non è scontato vivere, morire sì, quello succede a tutti, ma vivere, quanti vivono per settant’anni senza aver mai vissuto davvero?
No, ora lo so, vivere è una cosa che si va a prendere, che si strappa via, con le unghie e con i denti.
E nasci ogni volta che te lo ricordi.

Enrico Galiano
Ph Maria Letizia Maggio

58895091_10216420338494324_4643879602924552192_o.jpg